Trasporto dei cavalli più costoso del 300% a causa di Brexit

Aumento di costi, tempi e burocrazia per il trasporto di equini tra UE e Regno Unito

Di Claudio, 19/02/2021
Trasporto dei cavalli più costoso del 300% a causa di Brexit

Il sito britannico Horse & Hound ha pubblicato un articolo con un titolo allarmante: il costo del trasporto di cavalli dal Regno Unito all’Unione Europea e’ aumentato del 318% dal 31 dicembre 2020, giorno in cui e’ terminata la fase di transizione per Brexit.

Le complicazioni per chi trasporta equini da una parte all’altra del canale della Manica (34 km), con l’uscita del Regno Unito dall’UE, sono molteplici:

  1. Aumento dei costi (+318%, appunto)
  2. Moltiplicazione dei documenti necessari per il trasporto
  3. Preoccupazioni per la salute dei cavalli, a causa dei viaggi di durata maggiore (a causa di burocrazia e controlli)
  4. Aumento delle complicazioni legali per l’acquisto e la vendita di cavalli tra UK e UE


La BEF (Federazione Equestre Britannica) rappresenta allevatori, sportivi, produttori, organizzatori di eventi equestri e aziende commerciali legata all’industria dell’equitazione, e sta raccogliendo prove a conferma dei problemi elencati, in modo da spingere il governo (il loro, non il nostro, non preoccupatevi) ad agire per risolverli. Considerato che il giro d’affari di questo settore e’ di circa 4 miliardi di sterline annue, il governo probabilmente porgerà l’orecchio con interesse.

Non nuoce che tra i principali sostenitori dei Tory, il partito al governo, ci siano Dido Harding e Rose Paterson, che fanno parte del consiglio d’amministrazione del Jockey Club, la più grande azienda organizzatrice di corse ippiche del Regno.
Una delle aree in cui le leggi attuali vanno riviste al più presto riguarda i certificati di salute per l’esportazione degli animali, che pare vengano trasmessi ai posti doganali in modo lento e macchinoso, al momento.

Forse si potrebbero usare dei messaggeri a cavallo, magari quei documenti arriverebbero più in fretta, in quel modo…

Questa e’ la costosa e complessa situazione dall’altra parte della Manica. E da noi, nella vecchia Europa? Avete avuto problemi nel portare cavalli dall’Italia alla Gran Bretagna o viceversa? Lasciate un commento e condividete con noi e con i nostri lettori la vostra situazione.




Foto di Shelly Busby da Unsplash

Argomenti: Brexit, cavalli ed equini vari, Europa, documenti
Data: 19/02/2021 alle 08:02
©2021 Animali.Affari.to. La riproduzione integrale di quest'articolo e' vietata.
Claudio

L'autore: Claudio

Vivo in Inghilterra, scrivo codice, faccio foto, cammino in montagna e in collina.


Conversazioni su quest'argomento nel forum

Non ci sono conversazioni in corso relative a quest'articolo. Desideri iniziarne una?

L'indirizzo email non verra' mostrato sul sito.

Domanda di verifica


Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.

Questa domanda viene posta per verificare che tu sia un utente umano.